Abbreviazioni per le citazioni bibliografiche

 

NB: attualmente vi sono varie pubblicazioni ancora da analizzare ed implementare, pertanto la bibliografia ed i dati da essa derivati sono in corso di aggiornamento. La X nella seconda colonna sta ad indicare che tutte le segnalazioni riguardanti l'area di studio presenti nella pubblicazione sono state recepite nelle schede. Se disponibili on-line le pubblicazioni sono linkate nell'abbreviazione

AR2014 x Ardenghi N.M.G & ROSSI G., 2014 - Notula n. 2033 Lathyrus heterophyllum + EMR-ROM, Inform. Bot. Ital., 46(1): 73
B2004 Sandro Bassi, 2004 -  Cheilanthes, viaggio botanico in val Sintria,  Centro culturale "M.Guaducci" di Zattaglia (RA)
B2007   Sandro Bassi, capitolo floristico in " Marco Sami (a cura di ) 2007 - Il parco museo geologico Cava di Monticino, Brisighella; Cata Bianca editore Faenza"
B2010   Sandro Bassi, capitolo floristico in "Forti P. & Lucci P., 2010 - Il progetto Stella-Basino, studio multidisciplinare di un sistema carsico nella vena del gesso romagnola 260 pp."
B2010B   S. Bassi Flora e vegetazione 2010, in: Regione Emilia-Romagna, Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, Mantova.
B2013 Sandro Bassi, 2013 - Capitolo relativo a Flora e Vegetazione: "Ercolani, Lucci, Piastra, Sansavini  ( a cura di) i gessi e la Cava di Monte Tondo, studio multidisciplinare di un'area carsica nella Vena del Gesso Romagnola (Memorie dell'istituto italiano di Speleologia) "
BC2009 Sandro Bassi, Ettore Contarini 2009 - Alberi e boschi, insetti forestali, della Vena del Gesso Romagnola. Centro culturale "M.Guaducci" di Zattaglia (RA)
BM2015 Sandro Bassi e Montanari Sergio, 2015 - Capitolo floristico in: Lucci e Piastra ( a cura di) I gessi di Brisighella e Rontana, studio multidisciplinare di un'area carsica nella Vena del Gesso romagnola (Memorie dell'istituto italiano di Speleologia)
BMTV2001 x
Fausto Bonafede, Dino Marchetti, Renato Todeschini, Michele Vignodelli, 2001- Regione Emilia-Romagna, assessorato Agricoltura, ambiente e Sviluppo sostenibile
C1994 Francesco Corbetta, 1994 - capitolo “Flora e Vegetazione” in La Vena del Gesso, A.A. V.V. Regione Emilia-Romagna, Collana Naturalistica (L.R. 2/77) Tipografia moderna 143-167.
C2007 Francesco Corbetta, pagina botanica in " Marco Sami (a cura di ) 2007 - Il parco museo geologico Cava di Monticino, Brisighella; Cata Bianca editore Faenza"
Ca1880* Ludovico Caldesi 1879-1880 - Florae Faventinae Tentamen. Nuovo Giorn. Bot. Ital., nuova ser.
CM2010 Corbetta e Marconi - Segnalazioni floristiche n.87; Quad. Studi Nat. Romagna n.31 dic 2010 )
CZ1981 x Francesco Corbetta, Antonietta Zanotti Censoni, 1981- La riscoperta di Cheilanthes persica sulla Vena del Gesso a Monte Mauro; Natura e Montagna 28: 83-88
FMA2013 Giorgio Faggi, Sergio Montanari, Alessandro Alessandrini 2013 - Aggiornamenti floristici per la Romagna. Quad. Studi Nat. Romagna. 38: 7-26
M2012 Sergio Montanari 2012 - Chaenorhinum minus (L.) Lange subsp. litorale (Willd.) Hayek Segnalazione floristica n.107 Quad. Studi Nat. Romagna. 36: 109
M2014 Sergio Montanari, 2014 - Checklist della flora vascolare del tratto planiziale del fiume Lamone compreso nell'area SIC-ZPS IT4070022. Quad. Studi Nat. Romagna. 39: 63-131
M2015 x Sergio Montanari, 2015 - Il genere Onosma in Romagna; Quad. Studi Nat. Romagna. 42: 37-47
MBSAF2018   Sergio Montanari, Sandro Bassi, Maurizio Sirotti, Alessandro Alessandrini, Giorgio Faggi, Eugenia Bugni, Antonio Zambrini, Emanuele Moretti, Iana Vallicelli, Gigi Stagioni, Tonino Benericetti - IN PREPARAZIONE 2018 - Checklist della flora vascolare di Monte Mauro
MBVA2015 x Sergio Montanari, Fausto Bonafede, Michele Vignodelli, Alessandro Alessandrini, 2015 - Hemionitis, storie intorno alle felci della Vena del Gesso, Centro culturale "M.Guaducci" di Zattaglia (RA)
MFSCA2014 Sergio Montanari, Giorgio Faggi, Maurizio Sirotti, Ettore Contarini, Alessandro Alessandrini 2014 - Aggiornamenti floristici per la Romagna. Seconda serie;  Quad. Studi Nat. Romagna. 40: 1-29
MFM2012 Sergio Montanari, Giorgio Faggi, Alex Maltoni 2012 - Nuove stazioni di Cirsium creticum (Lam.) d’Urv. subsp. triumfetti (Lacaita) K. Werner (Cardo cretese) per la Romagna; Quad. Studi Nat. Romagna. 36: 7-15
MO2013   Emanuele Moretti 2013 - La vegetazione della Vena del Gesso romagnola. Quaderni del Parco; Carta Bianca editore
MO2013B   E. Moretti 2013, Per una carta fitosociologica dei Gessi di Monte Tondo, in: M. Ercolani, P. Lucci, S. Piastra, B. Sansavini (a cura di), I gessi e la cava di Monte Tondo. Studio multidisciplinare di un’area carsica nella Vena del Gesso romagnola, (Memorie dell’Istituto Italiano di Speleologia, s. II, vol. XXVI), Faenza.
MO2015   E. Moretti 2015, Per una carta fitosociologica dei Gessi di Brisighella e Rontana in: P. Lucci, S. Piastra (a cura di), I gessi di Brisighella e Rontana. Studio multidisciplinare di un’area carsica nella Vena del Gesso romagnola (Memorie dell’Istituto Italiano di Speleologia, s. II, vol. XXVIII), Faenza.
R1981 x Graziano Rossi, 1981- Dove ho ritrovato Cheilanthes persica; Natura e Montagna 28:89-92
R2013 x Graziano Rossi, 2013 - Capitolo relativo a 2 rare e note felci in: "Ercolani, Lucci, Piastra, Sansavini  ( a cura di) i gessi e la Cava di Monte Tondo, studio multidisciplinare di un'area carsica nella Vena del Gesso Romagnola (Memorie dell'istituto italiano di Speleologia) "
 
Za1959* Pietro Zangheri, 1959 - Romagna Fitogeografica, flora e vegetazione della fascia gessoso-calcarea del basso Appennino romagnolo
Za1964 Pietro Zangheri, 1964 - una perdita per la flora italiana (l'estinzione della felce Cheilanthes persica) Natura e Montagna 4(2): 77-82
Za1966 Pietro Zangheri, 1966 - Repertorio sistematico e topografico della flora e fauna vivente e fossile in Romagna (Vol 1 relativo alla flora)
 

* Per quel che riguarda la bibliografia storica, si ritiene che Za1959 abbia svolto un'esauriente lavoro di sintesi; in esso sono riassunti i dati dei vari botanici che studiarono l'area. Per motivi di brevità quindi si è scelto di non considerare i dati di Bertoloni (e dell'allievo Tassinari), di Pampanini ed altri già riassunti in Za1959. Impossibile invece tralasciare il lavoro di Caldesi (Ca1880) che rappresenta la prima importantissima sintesi della flora dell'area di studio.

Molte delle pubblicazioni disponibili online sono raggiungibili dalla seguente pagina:

http://www.venadelgesso.it/flora-e-vegetazione-testi.html

 

-